Il Porta a porta anche a Bari

Dal 2017, a Bari ha preso il via la “rivoluzione” del Porta a porta, il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti (carta/cartone, imballaggi in plastica e metalli, vetro, frazione organica e secco residuo non differenziabile) che ha concretizzato un progetto avviato nel 2015 al quale avevano partecipato attivamente Comune di Bari, Amiu Puglia e Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi).

Il territorio di Bari è stato suddiviso in 8 aree omogenee che saranno progressivamente coinvolte e, per questo motivo, si sta procedendo a step. I primi a essere coinvolti nella nuova modalità di raccolta sono stati i circa 50mila cittadini residenti nei quartieri di Santo Spirito, Palese, Catino, San Pio, San Girolamo, Fesca e San Cataldo. Oltre ai residenti, sono state interessate anche le utenze non domestiche (bar, ristoranti, negozi, uffici) e quindi, in totale, solo in questa prima parte, sono state complessivamente 21mila le utenze coinvolte.
A maggio 2019, con l’avvio della distribuzione dei kit anche ai residenti e alle utenze non domestiche dell’area Stanic/Villaggio del Lavoratore (e con il progressivo allargamento verso il San Paolo) ha preso il via la seconda fase del progetto, con il graduale coinvolgimento di circa 12300 utenze domestiche (11mila a San Paolo e 1300 Stanic – Villaggio del Lavoratore), e di 414 utenze non domestiche (193 al San Paolo e 221 a Stanic – Villaggio del Lavoratore, in attesa dell’inizio vero e proprio del servizio di raccolta.

Due le tipologie di kit in distribuzione per le utenze domestiche: per i condomini fino a otto unità abitative, ciascun nucleo familiare viene dotato di:

  • un bidoncino areato “sottolavello” di colore marrone per la raccolta domestica della frazione dell’organico

  • un bidoncino da 20 litri di colore marrone per l’esposizione della frazione dell’organico

  • una fornitura annuale di sacchetti per la raccolta dell’organico

  • un bidoncino da 40 litri grigio per la raccolta della frazione non riciclabile

  • un bidoncino da 40 litri con il coperchio azzurro per la raccolta della carta

  • un bidoncino da 40 litri con il coperchio verde per la raccolta del vetro

  • una fornitura annuale di buste gialle per la raccolta di plastica e metalli


 

Per i condomini con più di otto unità abitative, invece, i kit non contengono il bidone marrone per l’organico da 20 litri e nei condomini sono sistemati i bidoni carrellati per la raccolta di ciascuna frazione.

Ai nuclei familiari con bambini molto piccoli e/o persone allettate viene fornito un bidone speciale per la raccolta dei tessili sanitari (pannolini e pannoloni), basta inoltrare domanda all’ufficio della Start-up.

Il kit contiene anche il materiale informativo per una corretta raccolta ovvero un abecedario con le indicazioni in ordine alfabetico per il conferimento dei singoli materiali e prodotti, un dépliant e un calendario.

< Torna indietro